Consegna del decreto di riconoscimento dell’associazione Via Pacis

CBGQHjIWwAA2OZ4

Il 27 marzo 2015, il Cardinale Stanisław Ryłko, Presidente del Pontificio Consiglio per i Laici, ha consegnato al Presidente dell’associazione Via Pacis, Signor Paolo Maino, il decreto di riconoscimento di questa realtà aggregativa quale associazione internazionale di fedeli, approvandone nel contempo gli statuti. Alla cerimonia di consegna del decreto, che porta la data del giorno 8 dicembre 2014, solennità dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria, hanno preso parte anche molti membri della associazione, in un clima di ringraziamento e di preghiera.

Via Pacis è un’associazione, oggi presente in diversi Paesi nel mondo, che nasce a Riva del Garda (TN), nel 1979, dall’intuizione avuta dai coniugi Paolo ed Eliana Maino, giovani sposi, e don Domenico Pincelli, sacerdote della Diocesi di Trento, di dare vita ad un cammino spirituale comunitario per fedeli laici capaci di impegnarsi nel dare risposta alla chiamata alla santità e nell’evangelizzazione degli ambienti familiari, professionali, ecclesiali e sociali in cui sono impegnati. Attraverso un percorso specifico di formazione umana e spirituale e di preghiera personale e comunitaria essi si sforzano di vivere e testimoniare il Vangelo della pace, nella continua ricerca di rapporti riconciliati con Dio, con se stessi e con il prossimo.

Consegnando il Decreto a Paolo Maino ed Eliana Aloisi, il Cardinale Stanisław Ryłko ha sottolineato la necessità, per il mondo di oggi, della pace e ha ricordato lo stretto vincolo esistente tra la pace e la divina Misericordia, secondo le parole di Papa Francesco (Regina Coeli del 7 aprile 2013): «la vera pace, quella profonda, viene dal fare esperienza della misericordia di Dio». Il Cardinale Ryłko ha esortato i membri di Via Pacis a continuare il proprio cammino nella Chiesa in piena sintonia con il Vicario di Cristo e con i Pastori delle Chiese locali ed ha ricordato come «Il vostro anelito di portare la pace di Gesù nel mondo, mentre da una parte vi aiuta a superare l’etica individualista dominante e vi impegna testimoniare una “santità comunitaria” nel cuore del mondo, ricercando sempre rapporti riconciliati con Dio e con i fratelli; dall’altra, vi interpella in modo tutto particolare a rispondere con più ardore al dovere della giustizia e della carità».

Il giorno prima, 26 marzo 2015, Sua Eccellenza Monsignor Josef Clemens, Segretario del Pontificio Consiglio per i Laici, alla presenza di molti membri dell’associazione, giunti a Roma da diversi Paesi del mondo, ha presieduto la concelebrazione eucaristica in occasione dell’approvazione pontificia dell’associazione Via Pacis, presso la Cappella Santa Maria della Pietà nella Città del Vaticano.

Pubblichiamo il testo della sua omelia

 

Tag Cloud

© Copyright 2011-2015  Pontificio Consiglio per i Laici | Mappa del Sito | Link Utili | Contatti