laici_va_2016-01-19_002

Carissimi,

scrivo queste poche righe per esprimere non solo il mio ringraziamento per aver partecipato a questo interessante seminario, ma anche per dare il mio piccolo contributo.

Seguo la segreteria della WWALF (World Women’s Alliance for Life and Family), network che lavora da anni per stimolare un dialogo e una formazione su temi di famiglia e vita, unendo tra loro donne in tutto il mondo. Io ricopro questo incaricato non da tantissimo tempo e per me, partecipare a questo seminario, è stato molto significato. Prima di tutto perché sono una giovane donna, laica, che lavora nella e per la Chiesa cattolica e confrontarmi con persone più grandi di me e quindi con maggiore esperienza, è sempre molto edificante. Inoltre momenti di approfondimento come questo, su tematiche di attualità e non solo, aiutano a confrontarci e a crescere. Francamente trovo educativi questi momenti perché mi aiutano a guardare la realtà con una prospettiva più ampia. Incontrare gente che arriva da tutto il mondo, condividere esperienze e confrontarmi proprio su questioni comuni, ma con punti di vista diversi, aiuta ad essere prima di tutto persone migliori. Si può lavorare per l’unità nella diversità!Per questo sono convinta che parlare di temi come donne e lavoro, in relazione soprattutto alla famiglia e alla maternità,siano questioni sempre urgenti e delicate, da sottoporre a donne di qualsiasi latitudine. La donna, nel bene e nel male, è e sarà sempre la colonna portante della famiglia ma, insieme ai bambini, il soggetto più debole ed attaccabile, sia psicologicamente sia fisicamente. Per questo ritengo che la Chiesa cattolica ha una grande potenzialità, nonché responsabilità, per la presenza delle donne, che nei loro ruoli e con il loro carisma possono comprendere e valorizzare il “genio femminile”, che alberga in ogni donna e che aveva compreso e ben descritto San Giovanni Paolo II nelle’Enciclica Evangelium Vitae. Solo attraverso il riconoscimento dell’immane ricchezza femminile che custodisce la Chiesa, si potrà fare un passo in avanti in una maggiore complementarità, non solo nel rapporto uomo-donna, ma anche tra le donne stesse, creando ponti generazionali.

Francesca Baldini
Segreteria Internazionale W.W.A.L.F.
World Women’s Alliance for Life & Family

© Copyright 2011-2015  Pontificio Consiglio per i Laici | Mappa del Sito | Link Utili | Contatti