Presentato il logo ufficiale della Gmg di Rio

tempesta-huguenin-1
S.E. mons. Orani Tempesta e Gustavo Huguenin

Il 7 febbraio 2012, a Rio de Janeiro, è stato presentato il logo ufficiale della Gmg del 2013, una cerimonia evidenziata da un momento suggestivo: la grande statua del Cristo Redentore che domina la metropoli è stata illuminata con i colori della bandiera brasiliana.

Il logo si basa sul brano di Mt 28,19: “Andate dunque e fate discepoli tutti i popoli”. Come Gesù Risorto sul monte invia i suoi discepoli in missione, dal “Corcovado”, dove si trova la statua del Cristo Redentore, simbolo di Rio, risuonerà il mandato del Signore ai giovani che parteciperanno alla Gmg, perché portino l’annuncio del Vangelo ai confini della terra.

I diversi elementi del simbolo formano l’immagine di un cuore. È il cuore del discepolo, al centro del quale si trova Gesù. Le braccia del Cristo vanno oltre il cuore; s’allargano per accogliere tutti i popoli, tutti i giovani che verranno alla Gmg di Rio. Queste braccia aperte rappresentano anche l’accoglienza, l’ospitalità del popolo brasiliano.

La parte superiore (verde) s’ispira al Pan di Zucchero, l’altro simbolo universale della città di Rio de Janeiro. La croce ricorda che il primo nome dato al Brasile, scoperto nel 1500, fu “Terra di Santa Croce”. Le altre parti che compongono il simbolo hanno i colori blu (che rappresenta la costa) e giallo. Verde, giallo, blu e bianco sono i colori della bandiera brasiliana.

L’autore del logo vincitore del concorso è Gustavo Huguenin e ha 25 anni. Nato a Cantagalo, nel territorio della diocesi di Nova Friburgo (Stato di Rio de Janeiro), è laureato in Design Grafico. Dall’infanzia ha ricevuto una formazione cattolica e partecipa ad un gruppo di preghiera del Rinnovamento Carismatico Cattolico.

“Per me è stata un’immensa gioia sapere che il mio lavoro sarà usato per il più grande evento cattolico del mondo. Soprattutto perché ci sarà il Santo Padre, e anche perché il simbolo sarà associato all’incontro personale che i giovani di tutto il mondo avranno con Gesù Cristo nella Gmg di Rio del 2013. Sono felicissimo di essere un giovane che può proclamare a tutto il mondo la gioia di far parte della Santa Chiesa Cattolica”, ha dichiarato il giovane designer.

L’arcivescovo di Rio, mons. Orani Tempesta, ha sottolineato: “A Rio c’è un cuore che batte forte e dice: venite a fare quest’esperienza con Dio!”.

Alla cerimonia erano presenti, oltre all’arcivescovo di Rio, i due vice-presidenti del Comitato Organizzatore Locale (Col), mons. Paulo César Costa e mons. Antonio Dias Duarte. Tra i più di cento vescovi presenti, c’erano il cardinale Raymundo Damasceno, presidente della Conferenza Nazionale dei Vescovi del Brasile, e mons. Lorenzo Baldisseri, segretario della Congregazione per i Vescovi.

 

World Youth Day Magazine è disponibile online

In occasione dell'Incontro internazionale sulle GMG "Rio 2013 - Cracovia 2016" la rivista...

Continua


Tag Cloud

© Copyright 2011-2015  Pontificio Consiglio per i Laici | Mappa del Sito | Link Utili | Contatti